Avvisi

PUBBLICA SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI N° 2 ASSEGNI PROFESSIONALIZZANTI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI RICERCA NELL’AMBITO DEL PROGETTO DI RICERCA “AUGMENTED REALITY INTERACTIVE EDUCATIONAL SYSTEM” SUL TEMA “DESIGNING AND DEVELOPING OF INTERACTIVE SOFTWARE TOOLS OF BEHAVIOURAL MONITORING, LEARNING AND AUGMENTED REALITY”

Oggetto della selezione

É indetta una selezione pubblica, per titoli e colloquio, per il conferimento di n. 2 Assegni Professionalizzanti per lo svolgimento di attività di ricerca inerenti l’Area Scientifica "Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione - ICT" da svolgersi presso l’Istituto per le Tecnologie Didattiche UO di Palermo del CNR nell'ambito del progetto di ricerca “AUGMENTED REALITY INTERACTIVE EDUCATIONAL SYSTEM” per la seguente tematica: “DESIGNING AND DEVELOPING OF INTERACTIVE SOFTWARE TOOLS OF BEHAVIOURAL MONITORING, LEARNING AND AUGMENTED REALITY” sotto la responsabilità scientifica del Dott. Giuseppe Chiazzese

Durata e importo dell'assegno

L’assegno di ricerca avrà una durata di 1 anno e, a seguito di eventuali rinnovi, non potrà comunque avere una durata complessiva superiore a sei anni, come risultante dal combinato disposto dell’art. 22, comma 3, della legge 240/2010 e dell’art. 6, comma 2 bis, della L. 27 febbraio 2015 n. 11, di conversione del D.L. 31 dicembre 2014 n. 192, ad esclusione del periodo in cui l’assegno è stato fruito in coincidenza con il dottorato di ricerca, nel limite massimo della durata legale del relativo corso.

Eventuali differimenti della data di inizio dell’attività prevista nell’ambito dell’assegno per lo svolgimento di attività di ricerca, o eventuali interruzioni dell’attività medesima, verranno consentiti in caso di maternità o di malattia superiore a trenta giorni. L’interruzione dell’attività prevista nell’ambito del conferimento dell’assegno di ricerca che risulti motivata ai sensi di quanto sopra disposto, comporta la sospensione della erogazione dell’importo dell’assegno per il periodo in cui si verifica l’interruzione stessa, salvo quanto previsto dall’art. 13 del disciplinare o da altre norme specifiche in materia. Il termine finale di scadenza dell’assegno per lo svolgimento di attività di ricerca è posticipato di un arco temporale pari al periodo di durata dell’interruzione.

L'importo dell'assegno di ricerca, corrisposto in rate mensili posticipate, è stabilito in euro 19.367,00 (Euro diciannovemilatrecentosessantasette/00) al netto degli oneri a carico del CNR.

L'importo non comprende l'eventuale trattamento economico per missioni in Italia o all'estero che si rendessero necessarie per l'espletamento delle attività connesse all'assegno di ricerca. Il trattamento economico di missione è determinato nella misura corrispondente a quella spettante ai dipendenti del CNR inquadrati al III livello professionale.

L’assegnista è coperto da una polizza infortuni cumulativa sottoscritta dal CNR. Il contraente svolge l’attività in condizione di autonomia, nei limiti del programma predisposto dal responsabile della ricerca, senza orario di lavoro predeterminato.

scarica bando...